powershell old files
PowerShell, Spostare o copiare i files mantenendo la struttura delle directory
30 marzo 2016
OpenBazaar
OpenBazaar, Aperto al business
5 aprile 2016
Mostra tutto

Windows, Custom ISO

Windows Device
Windows è un buon sistema operativo, installandolo dai supporti ufficiali però, è ricco di features che la maggior parte delle persone non usa, rallentano il pc e occupano spazio (i primi due che mi vengono in mente sono "HomeGroup Listener" e "HomeGroup Provider" ma ce ne sono molti altri..).
Il post di oggi è mirato a risolvere il problema alla radice, ovvero modificando tramite uno (o più) appositi tool direttamente il file .ISO di Windows.
Per farlo esistono diversi tool (sia grafici, sia da command line) oggi vi segnalo i due che solitamente utilizzo quando ho la necessità di aggiungere/rimuovere features, update e applicativi alle immagini di Windows.

Il primo è lo storico WinToolKit, tramite il quale è possibile:
* Integrare facilmente gli update
* Applicare le patch di Windows
* Precaricare i drivers i language pack e le service pack
* Integrare chiavi di registro

Il secondo è il nuovo WinReducer che ci permette di:
* Customizzare l'aspetto di Windows
* Inserire il production key di windows automaticamente
* Preimpostare un nome host
* Accettare l'EULA di default e bypassare la scelta della versione di Windows da installare
* Assegnare una password e attivare di default l'account dell'Administrator
* Rimuovere componenti e servizi di Windows
* Scelta automatica del percorso di rete (Pubblica, Dominio, Domestica)
* Attivare l'autologon

Entrambi i tool sono testati fino a Windows 10 build 1511 e funzionano egregiamente.
Per rigenerare le ISO è possibile utilizzare (a seconda delle esigenze) un solo tool o entrambi (a patto che si utilizzi prima il WinToolKit altrimenti si rischia di avere un file ISO che non fa più il boot.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *